PAVIMENTI INDUSTRIALI PER MACELLI

Il requisito più importante da soddisfare per la posa del pavimento industriale nel settore della lavorazione della carne è quello della non scivolosità, ma anche della lavabilità e non usura della superficie. Ecco perchè la scelta del tipo di piastrella (klinker, klinker puntinato, gress porcellanato, ecc.) e il tipo di posa (a giunto unito piuttosto che fugata e in linea oppure in diagonale) è di fondamentale importanza. A tutto ciò si unisce il requisito di resistenza ai carichi mobili e la non rumorosità al passaggio dei carrelli e dei cestelli.
Dal punto di vista chimico, le aggressioni al pavimento non sono molto forti se la concentrazione dell’acido oleico rimane entro limiti usuali; quando questo non succede infatti il primo fenomeno che si verifica è la svuotatura delle fessure. Il sistema epossidico della ditta MOMBRINI da questo punto di vista ha dato risultati eccezionali. Così pure ottime risposte si sono avute dallo studio e dalla realizzazione delle stufe per la mortadella dove l’elevata temperatura, gli sbalzi termici e i raccordi con le pareti con raggio di 25 cm sono problemi non sottovalutabili.